Il tuo diamante grezzo

Il libro che avete davanti non vuole essere una pillola magica che risolve ogni problema, è una mappa per esplorare il mondo interiore. E funziona esattamente come una mappa del mondo esterno, che indica montagne, valli, strade principali e aree pericolose.

Non è solo una mappa descrittiva, è anche operativa.

Cioè, non spiega solo i modi in cui ci roviniamo la vita e le loro varianti, ma fornisce istruzioni pratiche e indica i passi per uscire da ogni trappola.

Il mio consiglio è di leggerlo una volta fino alla fine: oltre ad avere chiari i modi in cui ci roviniamo la vita (e quindi imparare ad evitarli) otterrete anche nuovi spunti e conoscenze per il benessere psicofisico.

Un altro modo per beneficiarne è usarlo con l’inconscio.

Con questo libro voglio offrire una sfida a chi desidera spingersi oltre.

Il fatto di esaminare una modalità alla volta vi renderà il compito più facile.

Come sosteneva Jung: “Il compito dell’uomo è diventare cosciente dell’inconscio, invece di rimanerne inconsapevole o di identificarsi con esso.

Tutto ciò che non sale a livello di coscienza diviene destino”.

Piuttosto, diventate voi stessi dei veri investigatori: ascoltatevi quando parlate, notate i vostri pensieri, guardate le persone attorno a voi, osservate le interazioni, sentite le vostre sensazioni e scoprite dove si scatenano e come agiscono nella vita di tutti i giorni certi modi errati di pensare. Non farlo è come non pulire mai le lenti degli occhiali.

Ho scoperto (a mie spese) che le leggi della felicità interiore non sono le stesse del successo esteriore. Ma cosa succede se viviamo costantemente in emergenza?

Non so se ci avete fatto caso, ma la vita stessa è piena di paradossi. Qualche esempio? Riuscire a restare fedeli a sé stessi, ai propri valori, alla propria etica personale e contemporaneamente essere in grado di modificare il proprio modo di essere.

O mantenere una parola data, un impegno preso e allo stesso tempo avere la libertà di cambiare idea…Se c’è una costante, una certezza nella vita, questa è il cambiamento. Un antico detto zen sostiene che non si può entrare nello stesso corso d’acqua due volte.

Ogni volta, infatti, le condizioni sono diverse: la temperatura dell’acqua, la flora, la fauna, i microorganismi che compongono quel fiume saranno differenti e ci porteranno a vivere un’esperienza nuova. In altre parole, ogni volta sarà come entrare in un fiume diverso.

Download
Il tuo diamante grezzo
Il tuo diamante grezzo.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.4 MB

Vuoi aiutarmi a continuare a diffondere materiali, servizi, iniziative gratuite per migliorare la qualità delle nostre vite? 

Apprezzi il mio lavoro ed il mio impegno per dare un contributo nella società aiutando chi ne ha bisogno e diffondendo informazioni e sostegno pratico?

Lascia una piccola donazione anche di 1 euro cliccando sul tasto qui sotto. Grazie di cuore per la fiducia e per l'apprezzamento.