Come affrontare il tradimento

Il tradimento provoca spesso reazioni molto intense: emozioni di sorpresa, paura, dolore, delusione, disorientamento, rabbia e conflitto interiore sul da farsi. Tuttavia il giusto atteggiamento mentale può aiutarci ad affrontare questo avvenimento nel modo migliore e a non incappare in alcuni errori che potrebbero complicare le cose.

 

Cosa fare dopo un tradimento? 

  • Accogli il dolore: vivi senza fretta le tue reazioni di rabbia e di sconforto. Non fingere un'indifferenza che non provi o una forza che in questo momento non senti, non ostinarti a tornare alla normalità al più presto.
  • Non decidere subito: non fare scelte immediate sul futuro del rapporto. Dai tempo a te stesso e all'altro per capire. Può essere indicato un temporaneo distacco per non surriscaldare gli animi ancora di più.
  • Aumenta le frequentazioni "esterne": frequenta amicizie solo tue, non condivise con il partner. Ciò aiuterà la mente a non chiudersi in pensieri sul tradimento e ti aiuterà a rinnovare la percezione di te.
  • Reinventati: concediti qualche piccola pazzia, un viaggio da solo o con un amico/a, rinnova il guardaroba, regalati qualcosa che desideravi da tempo. E' un modo semplice e concreto per far fronte al tradimento.

Gli errori da non fare mai dopo un tradimento:

  • Cercare di riconquistare il partner annullandosi e umiliandosi
  • Estendere la delusione a tutti i rapporti, diventando cinici.
  • Mettersi in competizione e a confronto con l'amante del partner.
  • Continuare il rapporto in un clima di sospetto

 

Silvia Onorati

Pontedera, 08 settembre 2019